Trasparenza nella profondità. Letteratura e forme del comprendere

13.30

Curatore: Carlo Alberto Augieri

Anno edizione: 2018

Pagine: 176 p., Brossura
SKU 9788833290171 Collana

Descrizione

Ci si sofferma qui, in particolare, sui modi discorsivi con cui la ragione critica tenta di non disperdere, non mortificare, le sovradeterminazioni significanti dei testi, approdando a un tipo di comprensione polisemicamente interpretativo. Si presenta in questo libro, pertanto, una riflessione interdisciplinare su esempi di letture ermeneutiche profonde, compiute da alcuni maestri della critica-teoria letteraria comparatistica, quali N. Frye, R. Barthes, G. Bachelard, G. Debenedetti, in relazione a un particolare nodo retorico-espressivo: l’immagine verbale nelle varie modalità, motivate nelle scritture dei testi, di variamente rappresentare. Ossia: di trasporre, configurare, evocare, indeterminare, s-definire, ospitare nei segni propri, entro il contorno del proprio significato convenzionale ed esatto, un senso aperto verso l’appropriatezza della segreta relazione tra coscienza e mondo, tra espressioni testuali e impressioni mute ‘fuori’ del testo.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Trasparenza nella profondità. Letteratura e forme del comprendere”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *