Cerca
Carrello
Cerca

Lo «status» e la «qualità» di rifugiato alla luce della sentenza CGUE del 14 maggio 2019

5.70

Autore: Mauro Spedicati
Anno edizione: 2019
Pagine:  216 p.

SKU 9788833290553 Collana

Descrizione

Con la sentenza pronunciata lo scorso 14 maggio, con la quale la Grande Sezione ha deciso in merito alle controversie insorte in tre cause riunite (la C-391/16, la C-77/17 e la C-78/17), scaturite da altrettanti rinvii pregiudiziali, la Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha fornito utili indicazioni interpretative sul contenuto dei paragrafi 4, 5 e 6 dell’art. 14 della direttiva 2011/95/UE, soffermandosi, per un versante, sul rapporto tra le norme in essi contenute e quelle contemplate nell’articolo 78 del TFUE e nell’art. 18 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea e, più in generale, sulla relazione che intercorre tra la direttiva in oggetto e i principi contenuti nella Convenzione di Ginevra, della quale, come è noto, sono parti contraenti tutti gli stati membri dell’Unione, benché quest’ultima non vi aderisca.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Lo «status» e la «qualità» di rifugiato alla luce della sentenza CGUE del 14 maggio 2019”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *