Illusioni. Uno studio psicologico

17.10

Curatore: Simona Palumbo

Anno edizione: 2021

Pagine: 248 p., Brossura
SKU 9788833291109 Collana

Descrizione

Il fenomeno illusorio è strettamente connesso al processo di conoscenza dell’uomo che, nonostante si differenzi dalle altre specie per la sua intelligenza e capacità di elaborazione, associazione e sintetizzazione delle idee, nel conoscere il mondo esterno e la propria soggettività trova comunque nei sensi il proprio limite. La fisiologia ha dimostrato l’importanza dell’apparato sensoriale e psico-motorio dell’uomo all’interno del processo di conoscenza sensibile esterna e quella spirituale, o organica, interna. Tuttavia, Sully ci ricorda come i sistemi sensoriali deputati alla trasmissione, all’analisi ed all’interpretazione della mole di informazioni – che permettono una percezione del mondo esterno consapevole – possa talvolta essere distorta. L’apparato sensoriale rappresenta infatti un veicolo di trasmissione delle informazioni e non uno strumento esatto di conoscenza dell’essenza dei fenomeni, così come attesta in maniera sempre più l’emergente psicologia sperimentale della seconda metà dell’Ottocento, di cui Sally è uno dei rappresentanti. Se il fenomeno illusorio è parte costituente del genere umano, che si illude di poter conoscere nella sua interezza la realtà e sé stesso, le conclusioni della psicofisiologia saranno che non esiste propriamente una verità al di là delle proiezioni sensoriali e delle credenze socialmente condivise.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Illusioni. Uno studio psicologico”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *