Cesare Pascarella. In prosa, in versi, in documenti inediti

21.85

Autore: Francesca Petrocchi

Anno edizione: 2021

Pagine: 312 p., Brossura
Collana

Descrizione

Larga parte della produzione di Cesare Pascarella (1858-1940) dagli esordi (1881) agli anni di elaborazione de La scoperta dell’America è riesaminata in questo volume privilegiando la prima redazione a stampa principalmente in periodici anche riportando alla luce sonetti e prose non più recuperati nelle (tarde) raccolte curate e autorizzate dall’autore: Sonetti (1900 e successive), Prose (1920) entrambe frutto di un lavoro di revisione non poco incisivo. Integrata dall’analisi della documentazione inedita conservata nel Fondo Cesare Pascarella (Biblioteca dell’Accademia dei Lincei) la ricerca ha consentito di meglio connettere l’esercizio letterario (e disegnativo) pascarelliano al vivace e variegato contesto storico, politico, sociale, letterario e artistico degli ultimi due decenni dell’Ottocento. Assecondando l’intreccio tra sonetti e prose stabilito dall’edito in periodico, meglio emergono temi e motivi del realismo pascarelliano fedelmente concentrato entro la sociabilità popolare romana e non romana, urbana e rurale alle prese con l’avanzare della modernità nel contesto dell’Italia e della Roma umbertina.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Cesare Pascarella. In prosa, in versi, in documenti inediti”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *