Alessandro Zaffarano, (Bisceglie 20/05/1951 risiede a Lequile in provincia di Lecce) Studi classici. Laurea in Medicina e Chirurgia. Specializzazioni in Psichiatria e Psicoterapia. Fondatore ed animatore – con Daniele Giancane, Raffaele Nigro, Francesco Nicassio, Tommaso Perdonò ed altri giovani poeti – del Gruppo “Interventi Culturali” con il quale pubblica i suoi primi volumi di poesie (Condizione Uomo, (1975) e Canzone per Caino (1977). Suoi testi appaiono in diverse antologie e riviste regionali e nazionali. Per motivi di lavoro si trasferisce a Lecce nel 1980 dove entra in contatto con altri poeti e letterati, ma soprattutto con Antonio Verri con il quale stabilisce una solida e profonda amicizia. Antonio Verri lo ospita a più riprese sulla sua rivista Pensionante dei Saraceni. Gli anni successivi sono stati caratterizzati da una intensa attività professionale. La frequentazione della poesia, in questa fase, si caratterizza per non sporadiche incursioni e brevi soste. Essa è diventata di nuovo una consuetudine con il ridursi dei fronti professionali.